gio 20 giugno 2019, 14:04

Mors tua Vita mea – Appunti di vita e di non-vita

Tags inseriti:
Pubblicato da
Questa recensione e' stata inserita nella categoria Narrativa ed ha 0 Commenti ancora.

Il giovane Alejandro, arruolatosi per partecipare alla quarta Crociata, a Madrid, sulla strada verso lo Stato Pontificio, incontra un vampiro sotto le sembianze di una  splendida fanciulla: il ragazzo cade in un bieco tranello e viene a sua volta trasformato in un vampiro.
Il fatto determina l’interruzione del diario che Alejandro minuziosamente teneva.
Dopo ben otto secoli di affannoso peregrinare per tutta Europa il vampiro trova rifugio in un castello del veronese e qui, sfogliando le pagine del diario fino a quel momento gelosamente custodito, ripercorre momenti della sua vera vita.
L’essere vampiro ha soffocato in Alejandro ogni tipo di sentimento e di emozione e questa presa di coscienza provoca al protagonista un forte dolore e un’immensa ansia,  tanto che vede la morte quale unica fonte di salvezza per ritrovare la pace e la serenità.
L’importanza fondamentale dei sentimenti è lo spunto di riflessione di queste pagine, perché ciò che rende veramente vivi è la capacità di sapere assaporare intensamente ogni singolo attimo della propria esistenza.
La struttura del lavoro è sapientemente equilibrata in forma poetica e in prosa, una scelta stilistica che rende la lettura piacevole e di forte impatto.

Andrea Migliori è nato nel 1975 a Bussolengo, in provincia di Verona. Vive a Sommacampagna.
E’ imprenditore e per lavoro viaggia molto, soprattutto in Spagna, infatti considera Madrid come la sua seconda città.
Le letture preferite prediligono come autori Dostoevskij, Cechov, Antoine Exupèry, Shakespeare e Metastasio.

Titolo: Mors tua Vita mea -Appunti di vita e di non-vita
Autore: Andrea Migliori
Collana: Narrativa

EDITRICE NUOVI AUTORI
e-mail: [email protected] This e-mail address is being protected from spam bots, you need JavaScript enabled to view it

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Share
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito personale.

Lascia un commento

*